Perchè fare esercizio fisico?

  • Perchè fare esercizio fisico?

PERCHÉ FARE ESERCIZIO FISICO?

 

La salute non è tutto ma senza salute tutto è niente. (Arthur Schopenhauer)


Facciamo una considerazione. Se a causa di un incidente siamo costretti a stare per qualche tempo a letto, e magari immobili, o parte del nostro corpo è costretto all’immobilità, come nel caso in cui ci si rompe una gamba, allora ecco che il corpo o parte di esso, perde la sua normale funzionalità e per riacquistarla ha necessità di terapia, riabilitazione, ecc. In sintesi, dopo l’immobilità il nostro corpo ha semplicemente bisogno di muoversi.
Il movimento è quindi l’unica via per la guarigione, come è l’unica via per mantenere il corpo efficiente e in uno  stato di buona
salute.


E’ semplice quindi affermare che, il condurre una vita sedentaria fatta di poco movimento, non pu  che far male al nostro organismo. Il tutto, perché il buon Dio ci ha creati per muoverci, e non per stare fermi davanti ad una tv o seduti in macchina o dietro a una scrivania per 8 ore al giorno.
Tutto questo “nuoce gravemente alla salute”. 

 


Trenta o quarant’anni fa era tutto molto più semplice, si era abituati a spostarsi a piedi per andare da un punto all’altro del paese, per andare in bottega, a trovare i parenti o gli amici. I giochi sia dei bambini che degli adolescenti erano improntati tutti sul movimento e sulla relazione, si stava insieme in gruppo o in piccoli gruppi, ci si muoveva divertendosi e confrontandosi (scinni e cravacca; e quattru cantuneri; o se quatratu; o palluni;  e cartuzzi; ecc). Il confronto e a volte lo scontro ti forgiava, ti preparava alla vita, ma soprattutto ti allenava, allenava il tuo corpo rendendolo sano e forte.

Ecco fatta questa considerazione non possiamo di certo pretendere che i nostri figli e noi stessi si possa rifare le cose che si facevano quarant’anni fa, ma a questo punto bisogna pensare a delle alternative, bisogna pensare in chiave moderna..


L’unico modo che abbiamo per combattere l’inattività è prenderne coscienza, avere la consapevolezza che la sedentarietà ci fa male, fa male alla nostra salute fisica e mentale, e da lì iniziare ad organizzare la nostra vita pensando all’attività fisica come la chiave per preservare più a lungo la nostra salute, educando anche i nostri figli ad uno stile di vita attivo.



 Allenarsi costantemente è l’unica via per ottenere risultati duraturi:

 

“Se si riuscisse a dare a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico avremmo trovato la strada per la salute.” - IPPOCRATE

La cosa migliore che un genitore-educatore può  fare in tal senso, è dare l’esempio.
Ed allora quali sono le attività che fanno al caso nostro, che come finalità hanno quella di mantenere il nostro corpo in movimento, preservando la salute? Eccone alcune: -
Tutte le attività svolte in Palestra; - Il Nuoto; - I giochi di squadra ( calcio, pallavolo, pallacanestro, ecc.); - Il ciclismo; - lo jogging o le lunghe passeggiate; - Il ballo.
Vorrei infine ricordare che è meglio allenarsi 2 volte la settimana regolarmente, piuttosto che 4 o 5 volte la settimana, per qualche mese. E poi, la scelta dell’attività da fare deve tener conto, in primis delle attitudini personali, ma anche della professionalità degli operatori.

Buon movimento a tutti.

 

Prof. Gregorio Borzì
 

Benefit: allenarsi alla felicità!
Chiama Ora
+390933942115